Alto Adige Pinot Nero Riserva DOC 2014 San Michele Appiano

16,00

Il Pinot Nero è forse uno dei vitigni coltivati più antichi nella cultura viticola. È un vitigno classico delle regioni viticole più fredde, richiede molta attenzione e costituisce una vera sfida in vigna e in cantina. Per soddisfare i requisiti di una riserva, i ceppi devono avere un’età di almeno 10 anni e provenire da giaciture di prim’ordine. IL Pinot Nero Riserva matura per un minimo di 2 anni in cantina prima di essere commercializzato. Il risultato è un bicchiere elegante, che non teme il confronto con i Pinot neri internazionali.

Descrizione

Descrizione

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
  •  TIPO VINO: ROSSO

  • AROMA: FRUTTI ROSSI

  • ABBINAMENTI: FORMAGGI MEDIA STAGIONATURA

  • VITIGNI: PINOT NERO

  • GRADAZIONE ALC.: 13,5%

  • TEMPERATURA: 16-18°C

  • COLORE: ROSSO RUBINO INTENSO

DESCRIZIONE CANTINA:

Fondata nel 1907 grazie a pochi vignaioli che decisero di unire le forze per migliorare la qualità delle proprie etichette, la cantina cooperativa di San Michele Appiano è oggi una realtà che conta circa trecentocinquanta soci, per una produzione annua che supera i due milioni di bottiglie. Un vero e proprio colosso, riferimento assoluto per tutto il mondo produttivo non solo altoatesino, che non tradisce mai le attese grazie a una gamma dall’affidabilità unica. Vini freschi e vibranti, caratterizzati da un chiaro richiamo territoriale e da una qualità media sorprendente. Attualmente, la cantina San Michele Appiano, potendo contare su una superficie vitata che si avvicina ai 400 ettari, risulta essere la più estesa della provincia di Bolzano, e oggi più che mai si identifica con il suo storico “kellermeister”, l’enologo Hans Terzer, attivo a San Michele Appiano dal 1977 e premiato dal Gambero Rosso come uno dei migliori dieci winemaker al mondo. Nella gestione delle vigne, un team di tecnici e agronomi altamente competenti e professionali affianca costantemente ogni socio conferitore, offrendo preziosi consigli su come condurre i filari. Scelte accurate e strategiche permettono di arrivare a raccogliere frutti qualitativamente superbi. Grappoli che in cantina sono lavorati esaltandone ogni minima sfumatura organolettica: la vinificazione si avvale delle più innovative tecniche enologiche, applicate nel pieno rispetto delle tradizioni, mentre per l’invecchiamento sono impiegate sia vasche di acciaio inox che botti di rovere. Dalla linea di punta, la “Sanct Valentin”, si arriva alla linea “Classica” passando per la linea “Selezione”: tutte le etichette targate “San Michele Appiano” sono figlie di una costante ricerca della qualità senza compromessi, e sono il frutto di passione, esperienza, coraggio e sensibilità, valori che da oltre un secolo costituiscono la base di quella che è una delle più importanti realtà vitivinicole dell’intero panorama enologico dell’Alto Adige e dell’Italia intera.

DESCRIZIONE VINO:

Un rosso intenso, nel colore nell’ aroma e nel sapore. Variegato, strutturato, complesso, marcatamente fruttato e con una bella nota di vaniglia, data dalla lenta vinificazione in piccole botti di rovere. Ottimo per convivi importanti, pietanze di carni alla griglia o arrosti, ma pure come vino da meditazione, che si arricchisce ulteriormente dopo qualche anno di stagionatura.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.