Valpolicella Ripasso DOC “Corte Giara” 2016 Allegrini

13,00

 Corte Giara è il marchio di Allegrini nato nel 1989 per rispondere all’esigenza di ampliare la gamma dei prodotti disponibili, introducendo così una linea di vini giovani, pronti da bere in vari contesti conviviali e di più facile approccio per i consumatori. Vini di alto valore per il consumo quotidiano, fedeli alle proprie radici e dotati di un appeal moderno, elegante ed eclettico. Il Valpolicella Ripasso DOC “Corte Giara” 2014 di Allegrini, da un’attenta selezione di corvina e rondinella, è rosso di grande spessore ed equilibrio, la cui maturazione in legno è di circa un anno in grandi botti di rovere di Slavonia. 

Descrizione

Descrizione

  •  TIPO VINO: ROSSO

  • AROMA: FRUTTI ROSSI

  • ABBINAMENTI: TUTTO PASTO

  • VITIGNI: CORVINA RONDINELLA

  • GRADAZIONE ALC.: 13,5%

  • TEMPERATURA: 16-18°C

  • COLORE: ROSSO RUBINO

DESCRIZIONE CANTINA:

Produttore leader della Valpolicella Classica, Allegrini è una realtà vitivinicola riconosciuta da sempre come una delle cantine italiane più importanti e significative. Di proprietà dell’omonima famiglia sin dal XVI secolo, l’azienda può contare su oltre cento ettari di vigneti situati sulle colline di Fumane, di Sant’Ambrogio, di San Pietro in Cariano e più in generale in tutte le zone storiche della denominazione. Un territorio dedito alla viticoltura sin dall’antichità, come conferma l’etimologia del suo stesso nome: “val polis cellae” significa, infatti, “la valle delle molte cantine”. Situata nel Veneto occidentale, tra Verona e il Lago di Garda, e delimitata a nord dai Monti Lessini, l’azienda Allegrini si trova in una zona in cui la corvina, la rondinella, la molinara e gli altri vitigni storici autoctoni, danno vita a quelli che possono essere considerati a tutti gli effetti alcuni dei migliori rossi della Penisola. Tra i filari, la conduzione agronomica è fortemente attenta all’innovazione, ma allo stesso tempo è orientata verso il rispetto per l’ambiente, verso l’equilibrio dell’ecosistema, e verso la sostenibilità, per cui la direzione che si sta intraprendendo è quella della certificazione biologica. In cantina, nel corso degli anni molte sono state le novità e le migliorie introdotte, a partire dall’uso della barrique, che è andata ad affiancare le grandi botti tradizionali, fino ad arrivare alla riduzione del periodo di invecchiamento per non snaturare l’impronta varietale delle uve, passando per la revisione delle tecniche di appassimento e dei procedimenti enologici per la produzione di Recioto e Ripasso. È in questa maniera che prendono vita alcuni di quelli che rientrano a tutti gli effetti tra i migliori vini italiani: vini eleganti e raffinati, inconfondibili e impeccabili, unici, avvolgenti e di estrema piacevolezza, interpretati dalla famiglia Allegrini nel solco di una tradizione centenaria capace, nel contempo, di incontrare la modernità e gli attuali gusti dei palati di oggi.

DESCRIZIONE VINO:

Rosso rubino maturo, al naso esprime note di frutta rossa che si sposano con le spezie per lasciar poi spazio a note di erbe officinali e delicatamente speziate. Pieno ed appagante, al palato è di ottima struttura ed armonia, morbido ed agile al tempo stesso.