Back

Dogliani Superiore “Vigna dei Prey” DOCG 2019 Boschis Francesco

13,00

La Storia del Dolcetto racchiusa in questa etichetta leggendaria!

Il dolcetto “Vigna del Prey” di Francesco Boschis è un’interpretazione tradizionale del vitigno autoctono Piemontese da tutti i giorni.

Affinamento in acciaio, seguito da un anno di bottiglia, plasmano un vero Capolavoro enologico che richiama immediatamente convivialità e gioia.

Descrizione

Descrizione

  •  TIPO VINO: ROSSO

  • AROMA: FRUTTATO

  • ABBINAMENTI: SELVAGGINA

  • VITIGNI: DOLCETTO

  • GRADAZIONE ALC.: 13,5%

  • TEMPERATURA: 18-19°C

  • COLORE: ROSSO RUBINO SCURO

DESCRIZIONE CANTINA:

L’azienda nasce nel 1919, con Francesco, anche se fino al 1968 le uve prodotte nelle vigne di proprietà vengono vendute a privati e ad altre cantine della zona. È infatti con la vendemmia del ’68 che Francesco ed il figlio Mario decidono di iniziare a vinificare nella loro cantina una parte delle uve ottenendo alcune centinaia di bottiglie di Dolcetto di Dogliani.

Con il passare degli anni, l’azienda si amplia, dando la possibilità di vinificare separatamente le uve di alcuni piccoli vigneti, ottenendo così la “Vigna Sorì San Martino” e la “Vigna dei Prey” e dal 2001 la Vigna del Ciliegio ora tutti e 3 Dogliani DOCG. Il Dolcetto rappresenta circa l’80% della nostra produzione vitivinicola. Da, mentre il restante è composto da Freisa, Barbera, Grignolino e da una piccola vigna di Sauvignon Blanc, che vengono vinificati singolarmente.

Attualmente l’azienda conta una superficie vitata di circa 11 ettari. Nei filari cerchiamo di rispettare il più possibile l’ambiente, non usando prodotti antiparassitari sistemici. L’azienda è completata da una piccola stalla ed alcuni alveari di api. Oggi l’azienda è condotta da Mario e Simona Boschis assieme ai figli Marco e Paolo.

DESCRIZIONE VINO:

Colore molto concentrato, profumi di frutta scura, prugna, mora, mirtilli e sensazioni balsamiche.
Ricco in bocca e molto carico di tannino, caratteristica che lo rende piuttosto longevo.
È adatto ad un medio invecchiamento e si accompagna a piatti sostanziosi