Back

Riviera del Garda Classico Chiaretto DOC “Rosa dei Frati” 2020 Cà dei Frati

12,00

Le rive meridionali del Benaco hanno conservato da sempre la tradizione di un vino leggiadro, fresco e gentile come il Rosa dei Frati. Un Rosato di alto livello capace di sorprendere per la propria semplice autorevolezza. Fresco e delicato ma incisivo, è in grado di essere protagonista della tavola.

Descrizione

Descrizione

  •  TIPO VINO: ROSATO

  • AROMA: FRUTTATO

  • ABBINAMENTI: VERDURE E INSALATE

  • VITIGNI: GROPPELLO MARZEMINO SANGIOVESE BARBERA

  • GRADAZIONE ALC.: 12,5%

  • TEMPERATURA: 8-10°C

  • COLORE: ROSA SALMONE

DESCRIZIONE CANTINA:

Tra i primi a far conoscere al di fuori dei confini regionali le potenzialità del Lugana, i Dal Cero rappresentano una delle sintesi più interessanti del mondo del vino italiano di oggi. Cà dei Frati interpreta infatti al meglio la storia della sponda lombarda del Lago di Garda grazie a un percorso storicamente vocato all’eccellenza.
La Cà dei Frati fa quindi tesoro di un passato decennale e guarda al futuro attraverso un percorso di ricerca e valorizzazione di ciò che è stato costruito in oltre 70 anni di vini. Era il 1939, infatti, quando Felice Dal Cero, viticoltore di seconda generazione della provincia di Verona, si trasferiva in Lugana di Sirmione, intuendo le potenzialità produttive di quella terra, proprio su quei terreni, che secondo la tradizione si diceva fosse stata già coltivata dai frati. Trent’anni dopo i tempi diventano maturi per la nascita della Doc, a cui partecipa il figlio di Felice, Pietro, che forte dell’esperienza maturata inizia a produrre la prima etichetta di “Lugana Casa dei Frati”. Quando nel 2012 Pietro viene a mancare, l’azienda passa nelle mani della moglie Santa Rosa e dei figli Igino, Anna e Gian Franco, che custodiscono l’eredità culturale e la filosofia produttiva con la stessa cura ed entusiasmo, mantenendo stretto il legame col territorio.
Tra i vini più importanti e rappresentativi dell’azienda, citiamo sia il Lugana DOC “Brolettino”, stupefacente per capacità di invecchiamento, rappresentativo della massima espressione della turbiana, che il “Ronchedone”, un rosso molto piacevole che matura 14 mesi in barrique. L’acquisto del vigneto “Luxinum” in Valpolicella rappresenta, infine, un altro sogno realizzato per questa famiglia, quel ritorno alle origini che consente loro di mettere a frutto la loro decennale esperienza anche su altre uve.

DESCRIZIONE VINO:

Nel calice si presenta con un vivace rosa salmone brillante.

Al naso evidenzia sentori di fiori di biancospino, mela verde, mandorla bianca e ciliegia selvatica. In bocca è gustoso, fresco, sapido e capace di stimolare il palato grazie alla sua vivida acidità e ai sentori di piccoli frutti rossi. La facilità di beva invita al bicchiere successivo con un atteggiamento di spensieratezza. Indicato con salumi non eccessivamente grassi, verdure fritte funghi, insalata di pomodoro e mozzarella, paste delicate e risotti primaverili, carni bianche leggere e pesci con lavorazione più decisa.